Baccalà con i fagioli

Il merluzzo è un pesce dell’Oceano Atlantico, ma forse, pochi sanno che l’Italia è il secondo consumatore mondiale di baccalà (subito dopo il Portogallo). Ed effettivamente, la nostra cucina tradizionale ne fa spesso il protagonista, soprattutto in Basilicata, Calabria e Sicilia. È probabile che pochi sappiano, anche che il baccalà è una fonte di proteine migliore rispetto alla carne: un etto di pesce contiene, infatti, 39 grammi di proteine, contro i 20 della carne bovina e suina. Tante proteine e pochi grassi: solo 1 grammo per etto. Questo rende il baccalà un alimento perfetto per le diete dimagranti. Ma non solo: il baccalà è anche ricco di lisina, di calcio, di omega 3/6/9 e di vitamina A. Molte qualità in poche calorie: circa 103 per etto.

 

Ingredienti:

400 gr di baccalà già ammollato

100 ml di vino bianco

Pepe q.b.

200 gr di fagioli cotti

Mezza cipolla rossa

Rosmarino q.b.

Sale q.b.

Olio evo q.b.

 

Tagliare il baccalà a tocchetti. In padella, rosolare la cipolla con poco olio, il rosmarino ed un po’ d’acqua. Aggiungere il baccalà e far rosolare da ogni lato. Sfumare con vino bianco. Una volta evaporato il vino, aggiungere i fagioli ed un po’ di acqua (se necessario). Coprire e far cuocere per circa 15 minuti. Aggiustare di sale se necessario. Una volta pronto, servire con una macinata di pepe.