Stufato di Verza

La verza è uno degli ortaggi della raccolta invernale, precisamente da Ottobre ad Aprile. È composta in prevalenza da acqua (circa 90%), ma contiene anche proteine, fibre, ceneri, zuccheri, carboidrati e sali minerali quali calcio, sodio fosforo, magnesio, zinco e ferro. Fra le vitamine, vanno citate in modo particolare quelle del gruppo A, B ed E. Questo ortaggio è privo di grassi ed ha pochissime calorie (circa 30 per 100 grammi). Grazie alla presenza della vitamina C, ha un’azione di contrasto all’ulcera; mentre i sali minerali in essa contenuti hanno un effetto ricostituente e riequilibrante sull’organismo. Ha proprietà diuretiche e lassative; e per il suo contenuto di clorofilla è consigliata da assumere in caso di anemia. Se assunta sotto forma di succo, aiuta a contrastare influenza, solita, edema ed in generale, aiuta a smaltire le tossine o a regolare l’attività intestinale.

 

Ingredienti:

1 verza piccola

1 bicchiere di brodo vegetale caldo

Mezza cipolla

Olio evo q.b.

10 olive nere

Un cucchiaio di semi di zucca

Sale rosa dell’Himalaya q.b.

 

Lavare con cura la verza e tagliarla a striscioline. Far rosolare in padella la verza con un filo d’olio insieme alla cipolla ed alle olive nere denocciolate. Aggiungere un po’ di brodo ed un po’ di sale rosa. Coprire con un coperchio e far cuocere per 15/20 minuti a fiamma media, finché il brodo non sarà evaporato e la verza ammorbidita del tutto.  Servire e guarnire con semi di zucca tostati.