Trota al cartoccio

La trota è un pesce d’acqua dolce particolarmente indicato nei regimi alimentari ipocalorici. Il suo sapore delicato la rende gradevole anche al palato dei bambini. Povera di colesterolo e con un buon apporto di Omega 3, la trota contiene anche zinco, ferro, fosforo e iodio. Essendo un alimento particolarmente digeribile, si presta anche alle fasce di consumatori più sensibili quali anziani, donne incinte o bambini. Anche se spesso si ha la tendenza a storcere il naso quando si tratta di pesce d’acqua dolce, considerato di “classe B” rispetto al pesce azzurro, la trota risulta invece particolarmente benefica, soprattutto in gravidanza: non solo per la sua digeribilità, come detto poc’anzi, ma anche per il suo contenuto di acido folico che previene le malformazioni del neonato. È anche uno dei pochissimi pesci a non perdere le sue proprietà nutritive dopo la cottura.

 

Ingredienti:

4 trote

4 cucchiai di olio evo

1 limone

Erbe aromatiche a piacere

Sale e pepe q.b.

 

Squamare le trote, rimuovere le viscere e lavarle accuratamente. Farcirle con erbe aromatiche, sale e pepe. Disporre su una teglia, sopra un foglio di carta d’alluminio, aggiungendo un filo d’olio evo. Spolverare con altre erbe aromatiche ed apporre qualche fettina di limone. Irrorare con succo di limone, un pizzico di sale e pepe. Chiudere i cartocci e cuocere in forno a 220 gradi per 15 minuti.