La giusta alimentazione durante la gravidanza

Come bisogna nutrirsi durante i 9 mesi di gestazione? Cosa dobbiamo evitare di mangiare? Cosa invece dobbiamo assolutamente inserire nella nostra tabella nutritiva?

 

Sfatiamo il mito che le donne in dolce attesa debbano mangiare per due. Il fabbisogno calorico in media aumenta solo di 200 kcal in più.

 

E’ pur vero però che bisogna assicurarsi di assumere determinati principi nutritivi, fondamentali per la salute della gestante e per la corretta crescita del feto.

 

E’ importante, quasi fondamentale prestare attenzione all’alimentazione della futura mamma, già dal periodo pre-concezionale, ovvero prima del concepimento, fino a tutto il periodo in cui il bimbo verrà allattato al seno, anche se ci sono sostanziali differenze alimentari per ogni fase.

 

La sana alimentazione durante la gravidanza mira oltre alla tutela del feto ,anche a regolare eccessi calorici per permettere alla donna in gravidanza un fisiologico aumento di peso, così da evitare problematiche durante la gravidanza ed il parto (gestosi, diabete gestazionale, parto cesareo, feti macrosomici)

 

Quali sono dunque i cibi da evitare? E quelli da preferire durante la gravidanza?

 

Da preferire:  broccoli, cavoli, cavoletti di bruxell e tutta la verdura a foglia verde perché ricca in acido folico,

gli alimenti ricchi in ferro e vitamina C come gli agrumi, il cacao amaro, il tacchino, le spezie e la frutta secca,

alimenti secchi come pane tostato e fette biscottate integrali per combattere le eventuale presenza di nausea.

 

Da limitare: il consumo di caffeina, sale e  cibi già salati, tutti gli alimenti che contengono additivi e conservanti.

 

Da evitare: carne cruda come salumi e carpacci, formaggi molli come brie, gongorzola, camembert, pesce crudo come sushi e pesce affumicato e tutti gli alcolici.

 

Come abbiamo detto sono nette le differenze nei vari periodi di gravidanza. Nella prossima settimana vi lasceremo utili consigli sull’alimentazione durante l’allattamento, fase migliore per perdere i chili acquistati in gravidanza.