Diabete gestazionale: ciò che c’è da sapere

Continuiamo a trattare l’argomento diabete, patologia molto diffusa e molto variabile; una tipologia di diabete presente esclusivamente nelle donne, ad esempi,o è il diabete gestazionale.

Questo si manifesta durante la gravidanza, in particolare dopo la ventiquattresima settimana, quando ormai gli organi del bambino sono già normalmente formati; a tal proposito è importante dire che il diabete gestazionale non è rischioso per eventuali anomalie al feto, ma è piuttosto “fastidioso” per la gestante, durante la gravidanza e durante il parto.

Durante la gravidanza, infatti, alcune gestanti non presentano sintomi del diabete, altre invece riscontrano poliuria, sete, cistiti, tutti sintomi tipici del diabete di tipo2. Durante il parto quasi tutte hanno maggiori difficoltà ad espellere il feto che avrà dimensioni maggiori della norma, risultando macrosomico, e quindi in genere il parto di una donna affetta da diabete gestazionale sarà pilotato sul taglio cesareo piuttosto che verso il parto naturale.

Altre piccole complicanze possono colpire il bambino appena nato, questo perché possono manifestarsi crisi ipoglicemiche dato che il feto è cresciuto con elevate quantità di glucosio in circolo.

Il diabete gestazionale è causato dallo squilibrio ormonale che si ha in gravidanza, gli ormoni inducono maggiore rilascio di glucosio, che serve anche per il feto e se il pancreas non riesce a tamponare con sufficienti quantità di insulina si va incontro al diabete.

I fattori di rischio sono molteplici, innanzitutto è più esposto il caso che presenta familiarità di diabete, la donna in sovrappeso o addirittura obesa, e tutte le donne che hanno già contratto il diabete gestazionale in precedenti gravidanze.

A tal proposito, per evitarne l’insorgenza, è importantissima la prevenzione che va fatta con la giusta alimentazione; è importantissimo dunque farsi seguire da una figura specializzata in questo periodo delicato che è la gestazione. Per registrare gli aumenti di peso, verificare se siano nella norma e per evitare picchi glicemici che possono provocare l’insorgenza del diabete.

In passato lo screening del diabete gestazionale era riservato solo alle donne che potevano essere maggiormente a rischio, oggi invece tutte le gestanti sono tenute sotto controllo, questo per consentire loro, attraverso la sana alimentazione ed il giusto stile di vita, di avere una gravidanza piacevole e priva di problemi per sé e per il bambino!

Nel prossimo articolo stileremo uno schema tipo per donne in gravidanza, equilibrato e che eviti l’insorgenza di patologie tipiche come il diabete gestazionale!!!